Le capitali europee meno conosciute e più belle da scoprire e visitare in primavera

Aprile: le mete del mese
Marzo 25, 2019
Vacanze al mare ad agosto: 10 mete dove andare
Luglio 26, 2019
Mostra tutto

Un break primaverile alla scoperta di una delle capitali europee meno visitate: ecco dove andare.

Se avete voglia di regalarvi un weekend di vacanza di primavera ma ormai conoscete benissimo Parigi, Londra, Budapest, Madrid, Barcellona e tutte le altre principali destinazioni a poche ore di volo, oppure non avete ancora voglia di regalarvi il primo bagno del 2019, potreste optare per un weekend in una delle capitali europee meno visitate.

Oltre alle grandi metropoli meta ogni anno di milioni di turisti, in Europa ci sono capitali poco conosciute e visitate decisamente interessanti dove trascorrere un weekend insolito e ricco di sorprese. Queste capitali, infatti, presentano numerose attrazioni e rispetto ad altre mete europee più gettonate hanno preservato la loro unicità, come se fossero rimaste appartate rispetto alla corsa alla globalizzazione.

Potreste visitare Tallin in Estonia, una capitale con un centro storico di origine medioevale che sembra uscito da un libro delle fiabe oppure la piccolissima Vaduz in Liechtenstein dove rilassarvi tra scenari montani mozzafiato e un vivace centro cittadino.

Altre capitali europee poco conosciute e tutte da scoprire sono Zagabria in Croazia, una città ricca di musei e opere d’arte, Skopje in Macedonia la terra natale di Madre Teresa di Calcutta sospesa tra Europa e influssi orientali e La Vella, una città incastonata sui Pirenei nel piccolissimo Principato di Andorra, che offre ai propri visitatori il centro termale più grande d’Europa.

Scoprite, allora, quali sono le capitali europee meno visitate dove trascorrere un weekend alternativo nei mesi di aprile, maggio e giugno, cosa vedere e i consigli su dove dormire:

  1. Tallin, Estonia
  2. Vaduz, Liechtenstein
  3. Zagabria, Croazia
  4. Skopje, Macedonia
  5. La Vella, Andorra

1 – Tallin, Estonia

Tra le capitali europee meno visitate dove regalarsi un indimenticabile break lontano dalla folla vi è Tallin in Estonia.

Questa città di dimensioni relativamente piccole rispetto alle altre capitali europee offre ai propri visitatori un centro storico di origine medioevale, denominato Città Vecchia, perfettamente conservato che si caratterizza per un susseguirsi di bei palazzi dai tetti spioventi e rossi.

Tra le principali attrazioni di Tallin vi sono, inoltre, il Palazzo del Municipio, il più antico edificio civile della città realizzato in perfetto stile gotico, il Kadriorg un elegante palazzo immerso in un meraviglioso parco realizzato con uno stile che ricorda le ville nobiliari italiane dell’Ottocento e la Chiesa Ortodossa di Aleksandr Nevskij, le cui cupole dominano la città.

  • Dove dormire a Tallin: Tallink Express Hotel è situato a soli 500 metri dal centro storico di Tallin e offre moderne e luminose camere dotate di tutti i comfort oppure Hotel Telegraaf un elegante boutique hotel ricavato da un palazzo dell’Ottocento situato a soli 70 metri dalla Piazza del Municipio.
  • Il periodo migliore per visitare Tallin: fine maggio/giugno quando termina il periodo più piovoso e le latitudini nordiche regalano lunghissime giornate di sole con temperature medie diurne di 20 gradi.

2 – Vaduz, Liechtenstein

Un altra capitale poco visitata in Europa è Vaduz in Liechtenstein, il piccolo stato incastonato tra Svizzera e Austria.

Questa capitale che sorge lungo la riva destra del Reno conta solo 2.000 abitanti ma può rappresentare un interessante opzione per trascorrere un rilassante weekend immersi in un paesaggio tipicamente alpino.

Durante un break a Vaduz è possibile regalarsi un po’ di shopping lungo Das Städtle, il corso principale della città dove eleganti negozi si alternano a ristoranti o bar, una visita alla stupenda Cattedrale di San Florin, in stile neogotico e caratterizzata da un’altissima torre, e se siete appassionati di sci potete visitare il museo dove si ripercorrono 100 anni di storia di questo sport.

Il castello di Vaduz che domina la capitale è la residenza ufficiale della famiglia reale e purtroppo non può essere visitato ma la passeggiata che conduce dal centro città sino alle sue mura è decisamente piacevole e offre dei bei panorami sulla natura circostante.

  • Dove dormire a VaduzHotel Restaurant Kulm, un confortevole albergo a circa 3 km dalla capitale arredato in stile alpino oppure Park-Hotel Sonnenhof, un resort dotato di un ristorante gourmet e di un ampio parco con viste mozzafiato sulle Alpi, sulla Valle del Reno e sul Castello di Vaduz.
  • Il periodo migliore per visitare Vaduz: da metà maggio a metà settembre questa cittadina gode di un clima mite con notti fresche, perfette per chi odia l’afa delle città di pianura.

3 – Zagabria, Croazia

Da anni la Croazia è una meta top per le vacanze estive grazie alle sue bellissime spiagge ma anche una break nella sua capitale, Zagabria, può offrire inaspettate emozioni.

Zagabria è una delle capitali meno visitate d’Europa ma anche una delle più giovani, la sua investitura è avvenuta solo nel 1995 quando fu dichiarata l’indipendenza della Croazia dalla Jugoslavia.

Questa capitale divisa in Città Alta e Città Bassa è ricca di luoghi di culto, musei ed edifici dalla lunga storia per cui è impossibile annoiarsi e anzi probabilmente un weekend è troppo breve per scoprire tutte le sue meraviglie.

Tra le attrazioni di Zagabria da visitare vi sono la Cattedrale dell’Assunzione della Beata Vergine Maria, un luogo di culto in stile gotico caratterizzato da due altissime guglie, il Museo Mimara che ospita oltre 3.500 opere di alcuni dei più famosi artisti del mondo, la pittoresca Chiesa di San Marco sul cui tetto sono raffigurati gli stemmi medioevali della città e il Parco di Maksimir, una bellissima oasi verde dove rilassarsi dopo tante emozioni.

  • Dove dormire a Zagabria: Hotel Jägerhorn, il più antico albergo della città totalmente ristrutturato nel 2011 situato in una posizione strategica per visitare tutte le principali attrazioni oppure Esplanade Zagreb Hotell un elegante e raffinato albergo in stile art noveau che offre un centro fitness, una sauna, un ristorante e un bistrot.
  • Il periodo migliore per visitare Zagabria: i mesi primaverili ed estivi, anche, se le precipitazioni possono essere frequenti la loro durata è, in genere, breve.

4 – Skopje, Macedonia

Skopje in Macedonia è un’altra delle capitale europee meno visitate, anche, se offre diverse e interessanti attrazioni.

La capitale della Macedonia che si affaccia sulle rive del fiume Vardar vanta, infatti, una lunghissima storia che è ripercorribile visitando il suo bel centro storico e i suoi dintorni.

Il consiglio è, quindi, di iniziare il vostro weekend a Skopje dalla Fortezza di Kale, situata nella parte antica della città, da cui si gode di una meraviglioso panorama e poi di continuare il vostro break passeggiando lungo lo Stone Bridge che collega il vecchio centro storico ai nuovi quartieri e raggiungere l’Old Bazar dove ci si immerge in un’atmosfera decisamente orientale.

Altre interessanti attrazioni di Skopje sono il Memorial House of Mother Teresa, la Moschea Mustafa Pasha, l’acquedotto di origine romana e la Millennium Cross che domina il monte Vodno.

  • Dove dormire a Skopje: Hotel Ultra Star un confortevole hotel nel centro cittadino dotato di reception aperta 24h su 24 oppure Bushi Resort & SPA un’elegante struttura ricettiva situata vicino all’Old Bazar che offre centro benessere, spa e piscina coperta.
  • Il periodo migliore per visitare Skopje: i mesi di maggio e giugno e poi settembre, a causa del suo clima continentale è preferibile evitare visite in inverno per il gelo e d’estate per le temperature torride.

5 – La Vella, Andorra

Un’altra capitale europea poco visita e forse, addirittura, poco conosciuta è La Vella nel piccolo Principato di Andorra situato sui Pirenei tra Francia e Spagna.

La Vella è la meta perfetta se volete trascorrere un weekend in montagna regalandovi lunghe ore di relax nelle sue fantastiche terme, il complesso Centro Termolúdic Caldea è il più grande complesso termale europeo e offre 6.000 metri quadri di vasche calde, lagune, cascate emozionali e aree relax.

In questa capitale è, inoltre, possibile regalarsi tantissimo shopping low cost al Meritxell Avenue, un enorme centro commerciale. Fare shopping nel Principato di Andorra è, infatti, particolarmente economico grazie a una tassazione favorevole.

  • Dove dormire a La Vella: Les Closes, un moderno e confortevole albergo situato nel centro cittadino oppure Hotel Plaza, un elegante albergo frequentato da politici, artisti e sportivi che offre lussuose camere, un ristorante gourmet e un piano bar.
  • Il periodo migliore per visitare La Vella: la primavera e l’autunno, d’estate per il caldo non si apprezzano le fonti termali ma ci si può dedicare al trekking nei suoi dintorni.

Fonte (FoxLife)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Serve aiuto?