Aprile: le mete del mese

Le migliori stanze di hotel del mondo
Marzo 19, 2019
Le capitali europee meno conosciute e più belle da scoprire e visitare in primavera
Aprile 10, 2019
Mostra tutto

Quali mete di viaggio danno il meglio di sé in aprile? Ve lo diciamo in questo articolo. Farete incontri ravvicinati con la grandezza della natura e vi troverete a spasso per quartieri e piazze incantate della vecchia Europa.

 

California, a tu per tu con le sequoie

due parchi nazionali, Sequoia e Kings Canyon, sono contigui e meno turistici dello Yosemite National Park, nonostante la presenza del Mount Whitney, che con i suoi 4418 m di altezza è la vetta più alta degli Stati Uniti continentali, e degli alberi più grandi del mondo, le celebri sequoias. Il General Sherman Tree della Giant Forest, antica 2500 anni, è l’albero più imponente del mondo: con una circonferenza di 34 m e un’altezza di 90 m corrisponde a un palazzo di 27 piani. Vi sentirete improvvisamente minuscoli! Cercate una sistemazione perfetta per la notte? Il nuovo hotel, il Wuksachi Lodge (64740 Wuksachi Way), è stato premiato per la struttura ecocompatibile.

Dolci notti romane

Ad aprile Roma festeggia il suo tradizionale compleanno, che cade il 21. Le giornate in città sanno già di primavera inoltrata. Godetevi le dolci serate della capitale e fatelo avendo come base il quartiere di Trastevere. È qui che si conserva la vera memoria del popolo di Roma. Per passare qualche ora veramente suggestiva, non perdete la vicina Piazza dei Cavalieri di Malta, luogo perfetto per romantici e curiosi, realizzato nel 1766 da Giovanni Battista Piranesi, architetto e incisore. Si trova sul Colle Aventino ed è ornata di palme e cipressi. È sede dell’Ordine di Malta. Se guardate attraverso il Buco di Roma, la serratura del portone verde al civico n. 4 vedrete San Pietro in lontananza. Mooolto suggestivo!

La strada tedesca delle fiabe

La Deutsche Märchenstraße, la strada tedesca delle fiabe, è stata istituita nel 1975, ma si può dire che esista da sempre nella fantasia di adulti e bambini, in Germania e non solo. Si snoda lungo più di 600 km da Hanau fino a Brema/Bremenhaven e collega luoghi di interesse culturale e paesaggistico che rimandano alla storia del Fratelli Grimm e, soprattutto, alle loro meravigliose fiabe. Riprendete i Musicanti di Brema, ripercorrete le avventure di un asino, un cane, un gatto e un gallo alle prese con pericolosi briganti, e mettetevi in cammino sotto il cielo di aprile.

 

Linz, bellezza e intimità austriache

La piazza principale di questa città in Alta Austria, contornata di facciate barocche e accogliente come un salotto, spiega perché Linz sia una delle località più belle del paese. Venirci in aprile significa coglierla in una stagione di mezzo, tra l’inverno e l’estate, e sorprenderla nella sua intima bellezza. Non limitatevi però ai fregi architettonici del passato. Molti ritengono, giustamente, che la vera attrattiva di Linz sia un’altra. Parliamo della vivace atmosfera cosmopolita che vi si respira, legata alla giovane storia industriale della cittadina. Fatevi contaminare e, soprattutto, fate il pieno di energia.

 

Ischia, belle con il fango!

Avete mai pensato al fango come cosmetico speciale? A Ischia è normale. Per le viaggiatrici e i viaggiatori che vogliono proseguire a casa la cura del viso con impacchi di fango Ischia Thermae, tra i vari prodotti, propone fango a base di acqua termale confezionato in tubetto. Potete acquistare gli articoli del più antico produttore di cosmetici sull’isola (dal 1892) in molti impianti termali e nei negozi dell’azienda (Via Luigi Mazzella 78 | via Vittoria Colonna 168). Nello stabilimento al porto di Forio si organizzano visite guidate alla scoperta del processo produttivo (Via Monsignor Schioppa 17).

 

Fonte (Marco Polo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Serve aiuto?