Viaggi

IMMACOLATA – VIENNA

Durata:
4 Giorni e 3 Notti
Transporto:
Volo diretto da Napoli
Tipologia Viaggio:
Capitali Europee
Località:

Da: 650,00

NON PERDERTI L’ ATMOSFERA NATALIZIA DI VIENNA!!!

I prezzi si intendono a coppia con trattamento come da programma.

INCLUSO NELLA QUOTA: volo A/R diretto da e per Napoli EasyJet; soggiorno e trattamento così come indicato per la sistemazione scelta; a quota di iscrizione; tasse aeroportuali; bagaglio a mano.

NON INCLUSO NELLA QUOTA: assicurazione medico/bagaglio su richiesta; trasferimenti; mance;  tutto ciò non espressamente indicato.

  • Dicembre 5, 2019
Svuota

Altre informazioni

VOLO DIRETTO EASYJET DA NAPOLI QUOTA ISCRIZIONE TASSE AEROPORTUALI BAGAGLIO A MANO

Programma

05/12/2019 NAPOLI - VIENNA 12.25/13.45

08/12/2019 VIENNA - NAPOLI 21.10/22.55

Descrizione

 

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

In base alla propria nazionalità, i turisti in viaggio hanno bisogno di una documentazione specifica.

Cittadini italiani – Passaporto in corso di validità o Carta d’Identità valida per l’espatrio. Non c’è bisogno del visto.

Paesi dell’UE e dello SEE- I cittadini di tutti i paesi europei e dello SEE (Spazio economico europeo) possono accedere al Regno Unito senza bisogno del visto.

I paesi dell’Unione Europea- Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

I paesi del SEE sono- Islanda, Liechtenstein e Norvegia.

LINGUA

La lingua ufficiale di Austria è il tedesco, ma normalmente non avrete nessun problema di comunicazione se conoscete l’inglese.

 

 

CLIMA

Vienna ha un clima con estati miti e inverni molto freddi. La sua temperatura media annuale è di 9,5°C.  I mesi più caldi sono Luglio e Agosto con una temperature media di 20°C, anche se le temperature non sono mai troppo elevate.  I mesi più freddi sono Dicembre e Gennaio con temperature medie di 0°C, mentre le minime raggiungono facilmente i -5°C.

 

 

GASTRONOMIA

La cucina austriaca è famosa in tutto il mondo soprattutto per i suoi dolci, come ad esempio lo strudel. Una delle maniere migliori per scoprire la cucina tipica viennese è quella di mangiare in un heuriger, un locale rustico dove si servono vini giovani di produzione propria, insieme a piatti tipici viennesi, si può ascoltare musica tradizionale suonata dal vivo. La maggior parte di questi locali si trovano in periferia, ma alcuni occupano anche le strade del centro storico.  In alternativa ci sono anche i  beisl, ristoranti semplici con un ambiente informale e una grande varietà di piatti tipici.

Tra i piatti tipici ci sono: Wiener Schnitzel (scaloppine impanate di vitello), Tafelspitz (carne di bue cucinata con verdure, vino e spezie), Forelle nach Müllerin Art (trota cotta al forno), Tiroler Gröstl (patate con prosciutto fritto), Rindsuppe (zuppa di carne), Selchfleish (carne affumicata), Gulash (stufato di carne con cipolla e peperoni, Powidl (prugne stufate), Beuschel (ragù con interiora di mucca), Wienerbrød (pane viennese), Marchfeld (asparagi), Knödel (polpette preparate con semola, patate e mollica), Käsespätzle: spätzle (pasta all’uovo, formaggio, cipolle alla griglia e burro), Kasnudeln (pasta ripiena di formaggio, foglie di menta o prugne), Schweinebraten (stufato di maiale con aglio, Topfenkolatsche (un rotolo di pasta sfoglia ripieno di formaggio), Buchteln (dolce farcito con marmellata di albicocche, Krapfen (dolce farcito), Vanillekipferl (biscotti di vaniglia e avena, Sachertorte (torta di cioccolato fondente con marmellata di albicocche), Palatschinken (crespelle), Apfelstrudel (dolce con mele), Salzburger Nockerl (souffle con albume d’uovo).

Mentre per i dolci, quello più rinomato è  la Sachertorte, una torta di cioccolato farcita con marmellata di albicocche e ricoperta di cioccolato. Non potete lasciare Vienna senza aver sorseggiato un caffè e bevuto una birra.  Tra le più apprezzate, quella della marca Gösser, che si trova in qualsiasi bar o ristorante.

 

 

COME MUOVERSI

Tra i principali mezzi di trasposto vediamo:

 METRO (U-Bahn) – Oggi è una delle reti metropolitane più moderne d’Europa. È composta da 5 linee (sotterranee e in superficie).

Linea U1 (Rossa): Attraversa Vienna da nord a sud. Ferma vicino al duomo e serve per raggiungere il Prater.

Linea U2 (Viola): Passa per il centro della città, formando una specie di semicircolo. È una linea molto utile per arrivare al Prater, al Comune, al quartiere dei Musei e alla Chiesa di San Carlo Borromeo.

Linea U3 (Arancione): Attraversa la città da sudest a nordest passando per alcuni luoghi turistici, come Stephansplatz, il Museo di Sissi e gli Appartamenti Imperiali.

Linea U4 (Verde): Ferma al Palazzo Schonbrunnn

Linea U6 (Marrone): Comunica la periferia di Vienna. È una linea poco utile per i turisti.

TRAM (Straßenbahn) – è una delle più lunghe del mondo. Si compone di 30 linee e, in alcune zone della città, i tram circolano sottoterra. Le linee 1 e 2 sono le più utili per i turisti, perché eseguono il proprio percorso intorno al Ringstrasse, realizzando delle fermate in alcuni degli edifici carismatici della città, come l’Opera, il Palazzo Hofburg e il Parlamento,  il Parlamento o la Borsa.

AUTOBUS –  è il mezzo di trasporto meno raccomandabile per conoscere la città, poiché con il tram e la metro si può raggiungere facilmente qualsiasi zona della capitale austriaca.

Se avete intenzione di spostarvi con i mezzi, è consigliabile acquistare un’abbonamento che vi consenta di utilizzare il trasporto pubblico in maniera illimitata

 

COSA VEDERE

Museo di Storia dell’Arte (Kunsthistorisches Museum) – espone le opere d’arte collezionate dalla famiglia degli Asburgo nel corso dei secoli.  Sia la collezione che lo spazio espositivo, meritano d’essere visti. . All’entrata consegneranno un’ audioguida, che spiegherà soltanto i pezzi più importanti del museo, rendendo l’ascolto più interessante.

 

Cattedrale di Santo Stefano (Stepahnsdom) È l’edificio religioso più importante di Vienna,. L’interno del duomo conserva le salme dei membri della famiglia degli Asburgo e le sue volte conservano opere d’arte di secoli differenti.

 

L’Opera di Viennaè la compagnia d’opera più importante e famosa a livello mondiale. La visita è obbligatoriamente guidata. È così famosa che non si può pensare a una visita della città senza includere quest’attrazione.

 

Il Parlamento – La visita può essere un’esperienza poco interessante per molti, noi vi consigliamo di osservarlo soltanto dall’ esterno.

 

Castello di Schönbrunn (Schloss Schönbrunn) – fu l’enorme residenza estiva della famiglia imperiale. La visita delle sale posso dare un’idea della sontuosità o della semplicità nella vita imperiale.  Nelle vicinanze della reggia ci sono altri attrattivi da includere nella visita come il Museo delle Carrozze Imperiali e il Tiergarten, lo zoo più antico del mondo. Merita la pena percorrere gli infiniti giardini, fino a raggiungere la Gloriette su una collina, da cui si può godere delle straordinarie viste del palazzo.

 

Palazzo Hofburg –  è stato, il luogo di residenza degli Asburgo. È un’enorme complesso architettonico, che occupa l’ampia zona degli antichi possedimenti imperiali, accogliendo vari musei, una cappella, una chiesa, la Biblioteca Nazionale Austriaca, la scuola d’Inverno d’Equitazione,  fino all’ufficio del Presidente d’Austria.

 

ll Castello del Belvedere (Schloss Belvedere) – fu costruito come residenza estiva del Principe Eugenio di Savoia. Contrariamente al Palazzo Hofburg e Sconbrunn,  il Castello del Belvedere non merita troppo la pena per il suo apparato decorativo. A chi non interessa l’arte, si consiglia di osservare il Palazzo Belvedere dall’esterno e di fare una passeggiata nei suoi giardini.

 

Il Prater – è una famosa zona d’ozio di Vienna, dove si trova il parco d’attrazioni più antico del mondo con la sua ruota panoramica gigante. È un’opera monumentale, di 60 metri d’altezza. Se c’è buon tempo, una visita è più che raccomandabile, il suo biglietto d’ingresso è gratuito e, inoltre, potete passeggiare tra attrazioni antiche e bancarelle di cibo.

 

Hundertwasserhaus – è un complesso di case popolari, costruito fra il 1983 e il 1986, con un aspetto realmente originale e fa parte del patrimonio culturale austriaco.

 

Stadtpark – è il parco preferito sia dai viennesi che dai turisti.

 

La Cripta degli Imperatori (Kaisergruft) – situata sotto la Chiesa dei Cappuccini, è il luogo in cui riposano i resti degli imperatori d’Austria. Fra i circa 150 sarcofagi della cripta, i più famosi sono quelli di Maria Teresa, di Francesco Giuseppe I, dell’Imperatrice Sissi e del principe ereditario Rodolfo.

 

La Scuola Spagnola di Equitazione di Vienna (Spanische Hofreitschule) – è un luogo dedicato all’ arte dell’equitazione, dove i cavalli sono addestrati in maniera tradizionale.  È possibile ammirare gli spettacoli dei cavalli Lipizzani, nel fantastico scenario della Scuola d’Inverno.

 

La Biblioteca Imperiale – La zona più importante è la Sala Imperiale (Prunksaal), una stanza imponente con una lunghezza di più di 70 metri. Si trova nel centro della città e non si perde troppo tempo per visitarla, ragione per cui non bisogna lasciarsi scappare l’opportunità di entrare in una delle biblioteche più belle del mondo!

 

Torre del Danubio (Donauturm) – è una struttura di 252 metri d’altezza, da cui si può contemplare dall’alto Vienna. Le viste dal belvedere non sono un granché, inoltre, la torre si trova abbastanza distante dal centro, per noi è meglio salire sulla torre del Duomo.

 

La casa di Mozart – un appartamento situato al primo piano del numero 5 di Domgasse. Nell’edificio, si possono visitare quattro appartamenti. Anche se Mozart è un personaggio molto importante nella storia della musica, la visita della sua casa è indubbiamente deludente.

 

Naschmarkt – è uno dei mercati più famosi di Vienna. Oltre a vedere le bancarelle e a fare shopping, si può mangiare in uno dei ristoranti con menù economici. Sconsigliamo di visitarlo di sabato poiché è pieno di turisti ed è difficile persino passeggiare.

 

Gita fuori Vienna – Salisburgo – Circondata dallo straordinario paesaggio delle Alpi, Salisburgo è una città straordinaria considerata patrimonio dell’Unesco. De vedere: Fortezza di Hohensalzburg, Casa natale di Mozart, la Cattedrale, il Palazzo di Hellbrunn, il Museo di Salisburgo. Il centro storico di Salisburgo è un autentico tesoro, che sembra uscito fuori da una favola. Per raggiungerla potete farlo con il treno, il tragitto ha una durata di circa un’ora e mezza e i treni partono con la frequenza di un’ora.

 

 

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “IMMACOLATA – VIENNA”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Serve aiuto?