Viaggi

Questo tour è terminato

FORMENTERA DA NAPOLI 2-9 AGOSTO

Durata:
8 Giorni e 7 Notti
Transporto:
Volo diretto da Napoli
Tipologia Viaggio:
Mediterraneo
Località:

Da: 875,00

Prenota in anticipo le tue vacanze estive e approffitta delle nostre offerte, basta un piccolo ACCONTO di € 200!!!

 

I PREZZI si intendono A PERSONA in occupazione e trattamento indicati!!!

 

INCLUSO NELLA QUOTA: volo diretto da e per Napoli  con Easyjet; soggiorno e trattamento così come indicato per la sistemazione scelta;  tasse aeroportuali; bagaglio a mano.

NON INCLUSO NELLA QUOTA: traghetto Ibiza-Formentera, assicurazione medico/bagaglio su richiesta; trasferimenti; mance;  tutto ciò non espressamente indicato.

 

La quota d’iscrizione € 30 a persona è GRATIS se prenoti ONLINE. Posti limitati!!!

  • Agosto 2, 2020
Svuota
COD: N/A Categorie: ,

Altre informazioni

VOLO DIRETTO EASYJET DA NAPOLI 7 PERNOTTAMENTI TASSE AEROPORTUALI BAGAGLIO A MANO QUOTA D'ISCRIZIONE

Programma

02/08/2020 NAPOLI 10.55 - IBIZA 12.55

09/08/2020 IBIZA 21.00 - NAPOLI 22.55

Descrizione

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

In base alla propria nazionalità, i turisti in viaggio hanno bisogno di una documentazione specifica.

Cittadini italiani – Passaporto in corso di validità o Carta d’Identità valida per l’espatrio. Non c’è bisogno del visto.

Paesi dell’UE e dello SEE- I cittadini di tutti i paesi europei e dello SEE (Spazio economico europeo) possono accedere al Regno Unito senza bisogno del visto.

I paesi dell’Unione Europea- Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

 

LINGUA

La lingua ufficiale è lo spagnolo e il catalano.

 

CLIMA

Estati asciutte, inverni miti e scarse precipitazioni caratterizzano il clima . Inoltre, le dimensioni ridotte dell’isola e la quasi assenza di rilievi montuosi, fanno sì che le caratteristiche climatiche variano molto poco da un luogo all’altro.  Formentera presenta una conformazione geografica assolutamente singolare, con una superficie di 83,2 km² e un litorale di 69 km. L’altezza massima è di 192 metri sul livello del mare a Sa Talaïassa, un punto situato sull’altopiano di La Mola.

 

GASTRONOMIA

La cucina tipica è strettamente legata al modo di vivere tradizionale, caratterizzato soprattutto dal rapporto con il mare e dalla diffusione dell’aridocoltura. Presenta una dipendenza quasi assoluta dai prodotti autoctoni, condizionata dall’isolamento delle Isole Pitiuse. Questa carenza di prodotti, unita alla creatività e all’uso di ingredienti di alta qualità (come il pesce), dà origine a ricette tradizionali come: l’insalata payesa (con pesce essiccato), il frit de polp (polpo fritto), il sofrit pagès (con carne e patate), i calamars a la bruta (frittura di calamari al nero) e il bullit de peix (stufato di pesce con patate). I dolci e dessert più caratteristici sono il flaó (torta al formaggio fresco con mentuccia), le orelletes (dolce all’anice) e la greixonera (budino di pane alla cannella).

 

COME MUOVERSI

Formentera punta su un trasporto sostenibile. Si consiglia in particolare l’uso della bicicletta per spostarsi sull’isola che, nella maggior parte del suo territorio, è accessibile e pianeggiante, e l’utilizzo di autobus pubblici per viaggi più lunghi o stancanti, come la salita a La Mola.

 

COSA VEDERE

El Mirador – Il Belvedere – è un luogo ideale per ammirarne tutta l’estensione e l’intero paesaggio, tappa obbligata per i visitatori che vogliano conoscere l’isola da tutte le sue angolazioni.

Il Faro di La Mola – È uno dei posti più spettacolari di tutta l’isola, il che lo rende una straordinaria attrazione per i visitatori. È situato a ridosso di una scogliera alta 120 metri, sull’altopiano di La Mola, dove si trova anche il punto più alto dell’isola: Sa Talaïassa, 192 metri sul livello del mare. Uno degli aspetti più sorprendenti di questo luogo sono le sue viste panoramiche sul Mediterraneo. Davvero impressionanti! Si consiglia vivamente di godersi questo ambiente naturale anche all’alba o al tramonto.

Torri di Difesa – Fatta eccezione per l’altopiano di La Mola, ben protetto dalle sue scogliere, il resto dell’isola dispone di un sistema di torri difensive che si sviluppa lungo la costa. Queste torri furono costruite nel XVIII secolo per avvistare le possibili incursioni di pirati provenienti dal Nord Africa che saccheggiavano costantemente le coste del Mediterraneo.

Can Marroig e Punta di Sa Pedrera – Visitando il litorale orientale, tra il porto di La Savina e Cala Saona, ci imbattiamo in una costa scoscesa formata da un deserto di rocce dalle forme strane e curiose, conosciuta come Sa Pedrera, un’antica cava.  Questo paesaggio variegato è completato dalla vicina area boschiva in cui si trova la tenuta di Can Marroig, ideale per godersi l’ombra dei suoi pini e ginepri o per una sosta nelle sue strutture predisposte per un picnic in famiglia.

S’Estany des Peix – è una piccola laguna con una stretta apertura sul mare che consente l’ingresso e l’ormeggio di piccole imbarcazioni, situata ad ovest del porto di La Savina. Questo laghetto è la cornice ideale per la pratica e l’apprendimento degli sport acquatici con piccole imbarcazioni, grazie alla sua ridotta profondità  e all’assenza di onde. Inoltre, presenta delle comode calette che, unite a una temperatura superiore a quella del mare, ne fanno una meta ideale per trascorrere un pomeriggio in spiaggia con i bambini.

Es Cap de Barbaria – è il promontorio roccioso più meridionale  e il punto geografico più vicino alle coste africane. Il faro domina questa impressionante scogliera verticale a 100 metri sul livello del mare. Nei dintorni del faro troviamo altri due posti interessanti da visitare:  La Cova Foradada, una grotta che presenta un incredibile balcone sul mare. L’altro punto di interesse si trova a circa 150 metri in direzione ovest: La Torre Des Garroveret. È una delle torri di difesa sparse lungo la costa di Formentera

L’Estany Pudent  – è un lago di grandi dimensioni situato nella parte settentrionale dell’isola, tra le località di La Savina ed Es Pujols, in cui è però vietata la balneazione. Si tratta di un luogo altamente consigliato per passeggiate a piedi o in bicicletta, sia per il suo valore paesaggistico che per l’avvistamento di numerose specie di uccelli. Nelle vicinanze si trova Ses Salines, luogo caratteristico per i toni rosa e violacei che presenta, soprattutto in estate.

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “FORMENTERA DA NAPOLI 2-9 AGOSTO”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Serve aiuto?